ENNESIMO SFREGIO AD UNA SCUOLA BARESE, ORMAI È ALLARME. IL COMMENTO DI CARADONNA

Se si tratti di emulazione o di semplici coincidenze o se ci siano altri retroscena dietro l’ennesimo atto vandalico contro una scuola, è presto per dirlo. Certo è che ancora una volta nella notte alcune persone sono entrate in un istituto scolastico, questa volta paritario, la scuola per l’infanzia Disneyland in corso Alcide De Gasperi, e hanno rovesciato estintori nelle aule, divelto tubi di scarico nei bagni, imbrattato i muri e allagati i corridoi. Sembra però che non abbiamo rubato nulla. Certo è che per i genitori dei piccoli alunni non deve essere stata una bella sorpresa scoprire che l’asilo era stato distrutto. Così come successo alla Manzoni Lucarelli durante l’estate e poche settimane fa al Santarella. “La violenza di questi atti vandalici condotti su luoghi dedicati al gioco o allo studio devono far riflettere – commenta il consigliere comunale Michele Caradonna– persone che durante la notte decidono di sfregiare una scuola materna perché magari non hanno altro da fare è un grido d’allarme sociale che fa il paio con le auto incendiate nella notte al Libertà. Dobbiamo farci carico di questo malessere e trovare una soluzione rapida ed efficace. Serve inclusione sociale, nuovi spazi aggregativi, piazze riportate alla loro storica vocazione di punti di incontro. Anche gli stessi vandali devono sentirsi parte di un sistema e devono rendersi conto che quello che distruggono è un bene che appartiene anche a loro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.